Tagliolini al profumo di arancia con ragù di canocchie e coulis di gamberi rossi di Sanremo

Chefs4Passion

G: quando acquisto nuovi libri di cucina, li leggo, li rileggo e poi li lascio lì, ad aspettare. La mia biblioteca culinaria è composta dalle ricette di famiglia scritte a mano e da edizioni selezionate di libri dei grandi chef stellati. Questi ultimi permettono di apprendere nozioni fondamentali anche per la cucina di tutti i giorni e insegnano abbinamenti di ingredienti e tecniche di cucina. Alcune ricette mi emozionano, altre mi spaventano per la loro complessità. Quindi, tento di immaginare se e come potrei realizzare certi capolavori. Questi libri sono ispirazione per la mia creatività, imparo e rielaboro secondo i canoni della mia esperienza. La ricetta protagonista di questo post è il frutto della sopra citata rielaborazione, da me scritta combinando, aggiungendo e togliendo tecniche, salse e ingredienti. Il risultato è un piatto di pasta per il quale ci sono volute quasi 5 ore di preparazione, ma il risultato è…

View original post 440 altre parole

Annunci

Tagliolini al profumo di arancia con ragù di canocchie e coulis di gamberi rossi di Sanremo

Chefs4Passion

G: quando acquisto nuovi libri di cucina, li leggo, li rileggo e poi li lascio lì, ad aspettare. La mia biblioteca culinaria è composta dalle ricette di famiglia scritte a mano e da edizioni selezionate di libri dei grandi chef stellati. Questi ultimi permettono di apprendere nozioni fondamentali anche per la cucina di tutti i giorni e insegnano abbinamenti di ingredienti e tecniche di cucina. Alcune ricette mi emozionano, altre mi spaventano per la loro complessità. Quindi, tento di immaginare se e come potrei realizzare certi capolavori. Questi libri sono ispirazione per la mia creatività, imparo e rielaboro secondo i canoni della mia esperienza. La ricetta protagonista di questo post è il frutto della sopra citata rielaborazione, da me scritta combinando, aggiungendo e togliendo tecniche, salse e ingredienti. Il risultato è un piatto di pasta per il quale ci sono volute quasi 5 ore di preparazione, ma il risultato è…

View original post 440 altre parole

5 ingredienti, 5 mosse, una ricetta: bucatini affumicati

Eccoci ad un’altra #ricettaincinquemosse! Stavolta è davvero molto semplice da preparare, ma vi assicuro che è un’esplosione di gusto, grazie alla pancetta e alla provola affumicata….provare per credere, non rimarrete delusi, garantito!!! E’ la ricetta ideale, per scaldare queste fredde giornate invernali, quando si ha poca voglia di stare ai fornelli ma non si vuole rinunciare a mangiare con gusto. L’unico consiglio che vi do, è di servirla praticamente bollente per godervi la scamorza filante. Ma bando alla ciance, vediamo subito come preparare questi bucatini affumicati.

preparazione: facile
tempo: 35 minuti
occorrente: una padella abbastanza grande, una pentola, un tagliere, un mixer.

INGREDIENTI:

block notes

…..e poi, sale, peperoncino fresco e olio extra vergine d’oliva.

PREPARAZIONE:

  1. Mettete a bollire in una pentola l’acqua per la pasta.
  2. Tritate molto  molto finemente la cipolla. Tritate al mixer la pancetta affumicata, e la scamorza .
  3. Mettete a soffriggere nella padella 6 cucchiai di olio extra…

View original post 73 altre parole

Focaccine alla Romanov.

Piatti & Ricette

Ciao a tutti 🙂 il post di oggi lo vorrei dedicare ad una piccola ricetta per un buon aperitivo (provata nel weekend), le focaccine alla Romanov.

Ingredienti:

  • 12 focaccine di patate
  • 12 fette di salmone affumicato
  • 100 gr di burro salato
  • 12 cucchiaini di caviale
  • 1 limone
  • Pepe bianco

Preparazione:

Scaldate la griglia e tostatevi leggermente le focaccinedivise a metà. Spalmatene la parte interna con un velo di burro salato. Adagiate su metà una fettina di salmone, un cucchiaino di caviale e condite con un pizzico di pepe bianco e di limone. Ricomponete la focaccina con l’latra metà.

foto

View original post

Open pizza con scarola (my version)

sale zucchero e cannella...

La pizza con scarola è una prelibatezza napoletana che ancora non avevo assaggiato ma che mi ispirava molto. Quale migliore occasione se non quella di consumare un bel cespo di questa verdura regalataci dall’orto?
Nella ricetta originale la pizza con scarola si presenta come una focaccia farcita all’interno: bisognerebbe quindi stendere il primo impasto, farcire e chiudere con altro impasto.
La mia versione è “aperta” perché per quanto fosse grande il cespo, sapevo che una volta cotta la verdura si sarebbe ridotta di molto e non sarebbe stata sufficiente a fare da farcitura interna; il risultato sarebbe stato troppa pasta e poco condimento. A dire la verità ce ne sarebbe voluto un pò di più anche in questo caso, ma la pizza era comunque buonissima ed è finita subito!!! 😀

pizza scarola

  • 1-2 cespi di scarola (meglio 2 se li avete, in cottura si riduce tantissimo)
  • circa 500 g di pasta lievitata…

View original post 178 altre parole